Scopri come visitare Parigi come una persona del luogo! Abbiamo preparato per te una lista di suggerimenti per organizzare il tuo weekend a basso costo.


1) Volo

Chi pensa che sia impossibile visitare Parigi spendendo poco dovrà ricredersi. Grazie ai voli low cost raggiungere Parigi dall'Italia è diventato negli ultimi anni sempre più conveniente. Chi decide di prenotare un viaggio di 2 giorni Parigi con qualche mese di anticipo ottiene gli sconti più alti, oggi capita spesso di prenotare il volo aereo anche il giorno prima riuscendo comunque a spendere cifre decisamente ragionevoli.

2) Spostamenti

A Parigi ci si muove bene in metropolitana, ma la città è splendida da visitare a piedi, in bicicletta o scivolando sulla pedana di un monopattino. Anche i bus e i mezzi alternativi come i risciò non sono male, ma la metro resta sicuramente il mezzo più pratico e veloce, l'abbonamento da 10 viaggi costa 14,90 euro per gli adulti e la metà - 7,45 euro, per i bambini dai 4 ai 10 anni.

3) Alloggio a Parigi?

Per molti di coloro che ci sono già stati, la capitale francese rappresenta un jolly da giocare ad ogni occasione buona. Per questo, chi può torna a visitare Parigi ogni volta che ne fiuta l'odore. A volte, l'unico vero limite per un weekend divertente o un passaggio romantico nella ville lumiere è rappresentato dalla ricerca dell'alloggio. I migliori hotel e gli appartamenti in affitto più belli vengono venduti a prezzi esorbitanti. Parlando soprattutto di case in affitto, chi vi scrive può testimoniare che si è più volte trovato a soggiornare nei migliori quartieri, ma in minuscoli “loculi”, case di 25-30 metri quadri concesse a prezzi non troppo accessibili.

alt='visitare Parigi'

La soluzione per visitare Parigi c'è: fatti ospitare!

Non ti stiamo consigliando di darti da fare a contattare l'amico di un amico, o quella signora conoscente di zia Enrica che ha i parenti in Francia. Per ottenere magari un posto sul divano o la cameretta degli ospiti divenuta ormai un ripostiglio. Nemmeno ti chiediamo di trovare una sistemazione più simpatica tramite couchsurfing, lo scambio di ospitalità che si fa mettendo a disposizione un divano,  un posto letto.
Per chi cerca una soluzione economica e davvero confortevole per un week-end economico di 2 giorni a Parigi, un'alternativa c'è! Si tratta dello scambio casa, un'esperienza forse antica quanto il concetto stesso di dimora, ma che di fatto ai giorni nostri è nata e cresciuta con lo sviluppo della rete internet. Un'esperienza che oggi è possibile praticare per mezzo di piattaforme dedicate, che facilitano le varie fasi dello scambio. Risparmiando sull'alloggio si hanno a disposizione più risorse per ristoranti, musei, spettacoli e shopping!
Nel 2018 in particolar modo è la pratica del guest-to-guest quella che va per la maggiore. Da padrone di casa a padrone di casa, ti offro la mia casa e ti ci ospito, con la sicurezza che da te riceverò lo stesso trattamento. Bastano pochi accorgimenti per ospitare in comodità e sicurezza, facendo in modo che chi arriva si senta come a casa propria, pur rispettando le regole e l'integrità della tua dimora.


Come funziona il GuesttoGuest per visitare Parigi spendendo poco

Viaggiare attraverso lo scambio di ospitalità è semplice. Ti iscrivi su una delle piattaforme di incontro tra chi cerca e offre case per le vacanze, scegliendone una che offre case nella destinazione da te prescelta. Completi il tuo profilo e inserisci le informazioni relative alla tua casa, può trattarsi di una prima dimora o di una seconda casa, questo dipende soltanto da come vorrai organizzarti. A questo punto non ti resta che contattare dei proprietari di case parigini interessati alla tua destinazione, e proporre loro lo scambio.Si tratta di un'opzione che ti farà risparmiare un bel po' di soldi, permettendoti allo stesso tempo di scegliere una casa vacanze comoda, congeniale magari ai tuoi progetti di visita, e soprattutto caratteristica, in alcuni casi capace di mostrare il segno di chi la vive e la arreda personalmente.
Vuoi vedere qualche esempio di ciò di cui stiamo parlando? Se cerchi un alloggio per 2 giorni a Parigi su guesttoguest.it ci sono 1.092 risultati relativi a case che possono ospitarti nei dintorni della Senna. Non ti resta altro che scegliere quella che più ti piace e proporre lo scambio al proprietario. Anche se la tua non fosse tra le sue destinazioni preferite, potrai comunque proporgliela e magari stuzzicarlo al riguardo di un week-end romantico dalle tue parti a cui non aveva ancora pensato. Oppure potrebbe ospitarti in modo non-reciproco.


Guesttoguest.it è una comunità di persone che viaggiano attraverso la propria casa, mettendola a disposizione per ottenere a loro volta il diritto ad essere ospitati. Chi ospita guadagna punti che può spendere quando viene ospitato. Lo scambio è perfettamente lecito anche per gli inquilini legalmente affittuari, che non hanno alcun problema con il proprietario.Ulteriormente a Parigi e la Francia, questo portale offre oltre 400.000 case dislocate in ben 187 paesi, permettendo a chi decide di viaggiare con alloggio comodo e gratuito la possibilità di immaginare sempre nuove rotte. C'è lo scambio reciproco, tu ti rechi nella casa della persona che viene da te ed il momento dello scambio è flessibile - ci può essere sincronicità o meno rispetto alle date. Ma esiste anche lo scambio non-reciproco, proprio perché chi ospita guadagna comunque punti da spendere quando viene ospitato. In questo modo modo puoi scegliere una destinazione senza doverti accordare con il proprietario per convincerlo a sua volta a fare le sue vacanze dalle tue parti. Deciderà lui come spendere i punti che ha accumulato ospitandoti.

alt='visitare Parigi'


Questo tipo di vacanza permette di scoprire nuove destinazioni o di ritornare in quelle già visitate con una prospettiva diversa. Lo sguardo dall'interno di chi in quella città ci vive e ci lavora. Ospitare ed essere ospitati è anche una questione di dare e ricevere rispetto. Si tratta di un processo meraviglioso e di base necessita solo della disponibilità di una casa facile da liberare e condividere.