Questa settimana GuestToGuest ti porta in Toscana, in particolare a Firenze, città che attira ogni anno moltissimi turisti da tutto il mondo, curiosi di scoprire une delle più belle città italiane. Come poter vivere ancora in questa città come un vero fiorentino e non come un semplice visitatore di passaggio?** Lo scambio casa è una soluzione da non sottovalutare 😉**

Abbiamo contatto uno dei nostri membri fiorentini per farci raccontare la sua esperienza di scambio casa e la sua città, Firenze.

FirenzeI ponti di Firenze

Lapo e la sua città, Firenze

“Io sono nato e cresciuto a Firenze, Infatti il mio nome, Lapo, è un nome fiorentinissimo, ripreso da Dante e un tempo diffuso solo a Firenze.”
Lapo e la sua famiglia erano già iscritti su GuestToGuest da un pò di tempo, quando un altro membro del sito, Patrick, li ha contattati per organizzare uno scambio reciproco.
” Per quanto riguarda Firenze che dire, una città affollata e ricca di bellezze storiche ed architettoniche. Ho visto la mia città trasformarsi nel tempo: prima in centro si poteva trovare il mercato degli artigiani che con il passare degli anni è andato a scomparire. Tuttavia ci sono ancora dei posti autentici da vedere e non solo gli Uffizi, piazza del Duomo e piazza della Signoria.

Il luogo di Firenze a cui sono più affezionato è il Quartiere di Santo Spirito. Questo quartiere si trova nella parte opposta del fiume Arno rispetto al centro storico ed era la parte povera della città. Qui è possibile ammirare la bellissima chiesa di Santo Spirito progettata da Brunelleschi e poi ci sono molte botteghe.”

FirenzeChiesa Santo Spirito, Firenze

Lo scambio casa fa paura?

“La propria casa è qualcosa d’intimo ed anche noi abbiamo avuto dei dubbi e soprattutto ci siamo chiesti chi fossero queste persone!?

In questo caso è venuto in aiuto il fatto che fosse il primo scambio per entrambi e quindi siamo entrati in contatto prima tramite il sito e poi tramite Skype.
Quello è stato il momento in cui si è passati dalla diffidenza iniziale al capire d’avere davanti una famiglia assolutamente normale, semplicemente di un altra nazione. Le loro preoccupazioni erano le nostre e l’attenzione che avrebbero avuto per la nostra casa è la stessa attenzione che noi avremmo avuto per la loro.

Abbiamo cercato di sistemare la casa , di preparare i letti e tutta biancheria; Poi abbiamo lasciato una** bottiglia di vino** e dei cioccolatini per i bambini.La cosa divertente è stata che quando siamo arrivati a Londra a casa di Patrick abbiamo trovato dei cioccolatini. Mio figlio si anche scambiato delle letterine con una delle figlie di Patrick che ha la stessa età.
Siamo ancora in contatto con Patrick e la sua famiglia, infatti ci siamo scambiati gli auguri di natale.”

I consigli di un fiorentino ad un ospite francese

“Ho indicato a Patrick tutti i servizi essenziali vicini alla nostra casa ed alcune attività da fare. Ad esempio gli ho consigliato di visitare il quartiere di Santo Spirito e il giardino dei Boboli, di camminare o prendere la bici da casa mia fino al centro di Firenze oppure fino a Fiesole.
Fiesole si trova su una collina sopra Firenze e da lì è possibile ammirare tutta la città…Insomma hai Firenze ai tuoi piedi.
Infine, da corridore, consiglio di fare una corsa lungo L’Arno senguendo per 20 km il fiume che attarversa Firenze.
Per quanto riguarda i ristoranti o trattorie ho indicato a Patrick una pizzeria , Gusta pizza, che da su piazza Santo Stefano e** la****Casalinga** nel quartiere di Santo Spirito, trattoria economica e conociuta.
Infine ho consigliato a Patrick d’assaggiare il panino con il Lampredotto, cioè un panino con trippa e salse dal gusto molto forte venduto specialmente da molti ambulanti per le strade.
Per quanto riguarda i mercati coperti di Firenze , il mercato di Sant Ambrogio è piccolo, ma ha il suo perché! ”

FirenzeGiardino di Boboli, Firenze

FirenzePanino col Lampredotto, Firenze

La tradizione un pò buffa dello scoppio del carro a Firenze

firenzeSanta Maria del Fiore, il Battistero e il Campanile

“Patrick e la sua famiglia sono venuti a Pasqua, e in questo periodo dell’anno c’è un evento strano a Firenze, lo Scoppio del Carro, una manifestazione storica molto buffa amata soprattutto dai bambini.
Dei grandi bovi bianchi trascinano un carro alto fino davanti al duomo e il carro viene collegato all’altare del duomo con un cavo d’acciaio. Dal carro parte una sorta di razzetto a forma di** Colomba** che deve arrivare fino all’altare per poi tornare indietro fino al carro che prende fuoco e partono dei piccoli fuochi d’artificio . La colomba è un simbolo augurale , perché rappresenta la primavera.”

A Firenze Lapo e molti altri membri di GuestToGuest sono pronti ad organizzare scambi reciproci e non reciproci..Cosa aspetti a visitare la città in modo autentico ?

Clara