Scopri le storie di scambio casa dei nostri membri

Questo scambio è raccontato da John e Jan, mentre erano in scambio a Lione. Vediamo cosa hanno fatto nella loro ultima destinazione con GuestToGuest.

La nostra prima esperienza GuestToGuest – come ospiti – è stata a Lione, la seconda città più grande della Francia e il suo centro di gastronomia. C’è un eccesso di chef e ristoranti Michelin e Lione ha un affascinante centro storico da esplorare.

Abbiamo preso il treno dall’aeroporto St. Exupery per Lione e poi un taxi per ‘Sylvain’s House’, non sapendo cosa aspettarci. Siamo arrivati sotto la pioggia in una strada molto poco attraente, di fronte al fiume Saone. Non c’era nessuno in giro, così abbiamo telefonato al telefono di Sylvain e molto presto un giovane è arrivato in sella alla sua moto con la sua fidanzata, Isabelle.

La nostra prima impressione sull’appartamento di Sylvain è stata – WOW! Il nostro oste aveva rinnovato l’appartamento lui stesso e il suo stile fantasioso ci ha incantati. Un vecchio detto mi venne in mente: “Non giudicare mai un libro dalla copertina”; beh, in Europa, non giudicare mai un edificio / casa dal muro che vedi dalla strada! Una volta entrati attraverso le porte di legno spesso molto grandi, si scopre un delizioso cortile, con una fontana, uno spazio verde con alberi e fiori.

Abbiamo amato “Sylvain’s House” e abbiamo scoperto presto che il centro storico era proprio dall’altra parte del fiume Saone. Avevamo un’ottima posizione per iniziare la nostra esplorazione di Lione, che è spesso descritta come la città più italiana in Francia per la sua architettura e il colore.

L’appartamento di Sylvain ha fornito tutto ciò di cui avevamo bisogno per essere autosufficienti e abbiamo trovato negozi aperti, anche se era il Labor Day in Francia – quindi abbiamo avuto la pizza – ovviamente la Michelin! Ci siamo innamorati della città vecchia intorno a Place St. Jean e della Cattedrale.

Il meteo non è stato così gentile, quindi abbiamo girato Lione in un Tuk Tuk elettrico con una guida straordinaria. Abbiamo visitato la grande Basilica di Fouvière, la corona di Lione e abbiamo trovato, con nostro grande piacere, vaste rovine romane della colonia di Lugdunum, tra cui un anfiteatro che ospitava 10.000 persone ai suoi tempi.

Una delle sfaccettature esclusive di Lione è l’esistenza dei Traboules, i passaggi interconnessi e coperti che ti fanno sentire come se fossi a casa di qualcuno. Creati come mezzo per mantenere la seta asciutta sulla strada per il porto fluviale, più recentemente furono usateidalla Resistenza francese contro l’occupazione nazista nella Seconda Guerra Mondiale.

Eravamo tristi di lasciare il nostro delizioso appartamento e Lione, ma un altro dei vantaggi della città è la sua vicinanza alle Alpi francesi – il lago di Annecy, Chamonix e il Monte Bianco. Abbiamo noleggiato una macchina e il G.P.S. è stato programmato per evitare le strade a pedaggio, quindi siamo partiti per il lago di Annecy. Bello, certamente.

GuestToGuest ci ha fornito un ottimo inizio per il nostro ‘Gap Year’ perché quando sei un ospite e non un cliente in un hotel o in un B & B, è molto più facile smettere di essere turisti e diventare viaggiatori e sperimentare la ricchezza completa dell’esperienza di viaggio .